Ed ecco a voi il nostro nuovo BLOG!
Ottobre 11, 2017
Rinforza il tuo sistema immunitario, l’inverno è arrivato!
Dicembre 15, 2017

Cosa intendiamo con Fitoterapia e rimedi naturali?

Da qualche anno a questa parte un po’ come forma di ribellione alle case farmaceutiche, un po’ per gli spaventosi e infiniti effetti collaterali elencati nei bugiardini dei medicinali tradizionali, è decisamente aumentato l’interesse nei confronti della Fitoterapia, che sembrerebbe essere una nuova tipologia di cura, ma che tanto nuova alla fine non è.
Il termine “fitoterapia” deriva, infatti dal greco “phytòn”, che significa “pianta” e come possiamo immaginare questo tipo di cura veniva utilizzata già nel Medioevo e in tempi ad esso antecedenti per trattare molti disturbi e alleggerire le sofferenze dei malati.
I rimedi venivano tramandati di generazione in generazione sfruttando ciò che la natura offriva.
La definizione di fitoterapia viene quindi da sè:

“Essa è la scienza medica che studia il corretto utilizzo delle piante medicinali e dei loro derivati, allo scopo di trattare o prevenire svariate malattie e condizioni di interesse prettamente medico (farmaci) o salutistico (integratori).”

Il loro effetto/efficacia dipende dalla concentrazione dei costituenti chimici attivi e delle altre sostanze complementari contenute nella pianta che contribuiscono a modularne l’azione.
La fitoterapia può tranquillamente essere accostata all’uso di farmaci convenzionali poiché questi ultimi, spesso si limitano a curare i sintomi senza agire sulle cause, mentre l’erba e la medicina alternativa, si pongono l’obiettivo di alleviare la causa che sta alla base del disturbo, occupandosi dell’individuo a 360 gradi.
Ed è probabilmente proprio per cercare di sradicare il disturbo dalle radici, che ci si è avvicinati maggiormente alla fitoterapia.
I più diffusi medicinali sono costituiti di piante come:

  • l’Artiglio del diavolo, per combattere l’anemia;
  • il Tarassaco, il Cardo Mariano e la Fumaria, per favorire le funzioni depurative dell’organismo;
  • la Curcuma e il Boldo come coadiuvanti della funzione epatica;
  • Rabarbaro, Sambuco, Equiseto, Magnolia, Betulla e Meliloto, per il drenaggio dei liquidi corporei;
  • Griffonia, Giuggiolo, Melissa e Rodiola per favorire il miglioramento dell’umore;
  • Biancospino, Valeriana e Passiflora che come sappiamo hanno un’azione rilassante;
  • Calendula, Camomilla, Lampone, Angelica e Passiflora che insieme combattono i dolori mestruali;
  • Centella, Ginkgo biloba, Mirtillo nero e Rusco per favorire il benessere del sistema circolatorio;
  • Rabarbaro, Frangula, Tarassaco, Malva Senna, Aloe e fibra di Prugna per garantire la regolarità del transito intestinale;
  • Finocchio, Coriandolo, Verbena, Cannella, Anice verde e Ginger per favorire l’eliminazione dei gas;
  • Aglio, Olivo, Ginko biloba, Biancospino, Passiflora, Betulla che regolano la pressione arteriosa;
  • Gelso bianco e Cannella attivi sul metabolismo dei carboidrati;
  • Yerba Mate, Garcinia cambogia, Piper nigrum, Bergamotto, Caffè verde, Melograno e Garcinia che agiscono sul peso corporeo e sul metabolismo dei lipidi
  • Camomilla, Calendula e la Malva svolgono un’azione emolliente e lenitiva.

e molte altre che combinate ad altri estratti e integratori o prese singolarmente svolgono una o più azioni benefiche per il nostro organismo.

Come tutti i farmaci, i fitoterapici presentano anch’essi controindicazioni, soprattutto se assunti in concomitanza con altri farmaci (fitoterapici o tradizionali), provocando disturbi di vario genere. Sarebbe bene quindi rivolgersi al proprio medico per farsi consigliare il giusto modus operandi nell’assunzione di tali cure.

Ben forniti di tali rimedi naturali, vi aspettiamo alla Farmacia San Carlo e vi invitiamo a dare un’occhiata e non solo al nostro shop online e alla sezione ad essi dedicata!

Copyright: Sphaera